Contributo per spese funerarie

Nei momenti di difficoltà l’ENPAP è vicino ai superstiti degli iscritti aiutandoli con un contributo per le spese funerarie sostenute (Capo V del Regolamento delle forme di assistenza).

 

TIPOLOGIA CONTRIBUTO. In caso di decesso di un iscritto, i superstiti che hanno diritto al trattamento di pensione indiretta secondo le normative vigenti, possono anche accedere al contributo per le spese funerarie sostenute fino a un massimo di 7.500,00 euro.

Il contributo potrà essere erogato anche a integrazione di eventuali altri importi corrisposti allo stesso titolo da altri organismi di assistenza pubblica o privata.

 

DOMANDA. La domanda deve essere trasmessa tramite raccomandata entro i termini previsti. Oltre alla domanda, sarà necessario presentare:

  • stato di famiglia
  • codice fiscale del richiedente
  • modello ISEE del nucleo familiare
  • certificato di morte
  • dichiarazione diretta ad attestare l’importo delle spese sostenute
  • dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali

 

TERMINI. Per gli eventi verificatisi nell’anno 2017 è possibile presentare la domanda entro il 28/02/2018.

 

ASPETTI FISCALI. I beneficiari del contributo che intendano avvalersi delle detrazioni d’imposta previste per le spese funebri (ai sensi dell’art. 15, lettera d, del TUIR), prima di effettuare il calcolo della detrazione dovranno sottrarre, dalle spese sostenute, il contributo ENPAP. Qualora le spese siano già state oggetto di detrazione in esercizi precedenti a quello di ricevimento del contributo (ai sensi dell’art. 17, comma 1 lettera n-bis, del TUIR) le somme conseguite a titolo di rimborso devono essere assoggettate a tassazione separata.

 

BANDO E MODULISTICA
BANDO Contributi per spese funerarie anno 2017 modulo