23 giugno 2020

Bando straordinario per stato di bisogno destinato agli Iscritti ENPAP esclusi da indennità 600 euro

È possibile da oggi presentare domanda per un contributo economico destinato agli iscritti che sono stati esclusi dall’Indennità Covid-19 da 600 euro e da altre forme di aiuto.

Questo bando si rivolge in particolare ai nostri Pensionati attivi, per vecchiaia o per invalidità, e agli Iscritti con un lavoro a tempo indeterminato. Categorie indebitamente escluse dalle forme di aiuto dello Stato, ma che hanno subito – al pari di altri cittadini – danni lavorativi dalla pandemia.

ENPAP eroga questo contributo con risorse proprie, della comunità professionale, come forma di solidarietà della categoria.

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO
Il Contributo è pensato per indennizzare le perdite di reddito subite in conseguenza dell’emergenza Covid. Per farlo, si utilizzerà l’indicatore oggettivo della differenza fra ISEE ordinario, che misura la situazione reddituale e patrimoniale del 2018, e ISEE corrente, che misura la stessa situazione con riferimento agli ultimi 12 mesi.

La differenza fra i due valori costituirà la misura del contributo, con un limite massimo di 2.000 euro.

Purtroppo la natura del contributo ne prevede la tassazione, perché è qualificato come reddito, ma non è nelle prerogative dell’Ente operare diversamente.

Per erogare questo contributo l’Ente utilizzerà una forma di assistenza già esistente, il Contributo per Stato di Bisogno. È una scelta obbligata, per riuscire a rispondere rapidamente al bisogno degli iscritti. Per l’occasione lo stanziamento è stato aumentato, al momento, ad 1 milione di euro.

DESTINATARI DEL CONTRIBUTO
Potranno accedere al Bando straordinario per Stato di Bisogno gli Iscritti e i Pensionati attivi:

  • che non abbiano beneficiato delle indennità di 600 euro (art. 44 Legge 27/2020 , conversione in legge del Decreto “Cura Italia”) o altri interventi previsti dallo Stato;
  • la cui attività professionale sia stata limitata, a partire dal 23 febbraio 2020, da provvedimenti restrittivi emanati a seguito della pandemia e che non siano percettori di altre misure di sostegno al reddito riconosciute dallo Stato in conseguenza della situazione emergenziale.

COME PRESENTARE DOMANDA
La domanda deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, accedendo all’Area Riservata. Il termine di presentazione è il 23 agosto 2020.

Il sussidio straordinario è erogabile una sola volta nel corso dell’iscrizione all’Ente ed è incompatibile con altre coperture assistenziali ENPAP che derivano dalle stesse cause per cui si richiede il sussidio (ad esempio indennità di malattia).

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della pagina del sito dedicata al Bando straordinario per Stato di Bisogno e delle domande frequenti.