19 dicembre 2019

Buone Feste da ENPAP

Care Colleghe, Cari Colleghi,

prima della chiusura del 2019 vi racconto le novità che attraversano la nostra professione dal punto di vista dell’ENPAP e i nuovi servizi attivati per dare una mano in più agli Iscritti nel loro cammino professionale e familiare.

BORSE DI STUDIO PER FORMARE NUOVE COMPETENZE
Di recente è stata definita una nuova forma di supporto per gli iscritti all’ENPAP che consentirà di erogare Borse di Studio a coloro che vorranno migliorare le proprie competenze professionali frequentando corsi, master o specializzazioni in ambiti inerenti la professione di Psicologo (vedi il Capo XI del Regolamento di Assistenza).
L’uscita del primo bando è prevista per la fine di gennaio del prossimo anno: potranno farne richiesta tutti coloro che risultano iscritti entro la fine del 2018, che sono in regola con gli adempimenti dichiarativi e contributivi che e hanno frequentato uno dei Corsi accreditati.
Fino al 15 gennaio è, invece, possibile per gli Enti formativi accreditare i Corsi compilando online la domanda di accreditamento.


EROGATI I PRIMI CONTRIBUTI SUI MUTUI PER CASA O STUDIO
È cominciata l’erogazione dei contributi in conto interessi per i mutui di acquisto della prima casa o dello studio. È la prima volta che viene erogato questo tipo di contributo e la lavorazione delle pratiche è stata laboriosa (per alcune ancora in corso), anche perché le domande presentate sono state tantissime. Contiamo di riuscire a sostenere tutti i Colleghi che ne hanno diritto.
Questo nuovo aiuto è stato pensato per incoraggiare l’accantonamento di risorse anche immobiliari (prima casa o studio) utili per la vecchiaia. Nei primi mesi del 2020 verrà emesso il bando per chiedere il contributo sulle rate di mutuo pagate nel 2019.


QUALCHE BUONA NOTIZIA: RIVALUTAZIONE MAGGIORATA E REDDITI PIÙ ALTI
Dal “Conto Personale” in Area Riservata del sito www.enpap.it, è possibile inoltre vedere quanto ha fruttato al proprio montante la maggior rivalutazione per l’anno 2017. È stata del 2,7011%, molto superiore del 0,5205 previsto di default per gli enti di previdenza.
Anche per il 2017 abbiamo, quindi, sulla base dei buoni risultati di gestione del patrimonio, una rivalutazione di 5 volte più alta di quella che avremmo avuto se ci fossimo limitati ad applicare le norme pre-esistenti, senza riformare in nostro meccanismo previdenziale. In concreto, per un montante di esempio di 50.000 euro si ottiene una rivalutazione di 1.350 euro, soldi che produrranno un aumento della futura pensione.
L’ultima dichiarazione reddituale raccolta dall’ENPAP, poi, ci aiuta a guardare al futuro con più ottimismo: il reddito medio degli Psicologi liberi professionisti ha ripreso a salire. Dalla dichiarazione reddituale per il 2018 registriamo redditi medi, a livello nazionale, intorno ai 14.300 euro, in crescita significativa rispetto a quelli dello scorso anno: di certo una buona notizia.
I redditi medi di categoria erano calati drasticamente negli anni successivi alla crisi, dal 2008 al 2014. Nell’ultimo periodo assistiamo, invece, ad una lenta ripresa che ora segna uno scalino in aumento che potremo apprezzare compiutamente alla chiusura del bilancio consuntivo.


ANCORA BUONI RISCONTRI DAI NUDGE
Anche in occasione della recente scadenza contributiva, i dati molto positivi registrati lo scorso anno circa il versamento di contributi superiori al minimo sono stati pienamente confermati. Gli Iscritti che hanno versato contributi aggiuntivi, quest’anno, sono stati circa 7.500. La maggior parte di loro, anche questa volta, ha scelto l’aliquota massima e nella fascia di reddito intermedia ancora 1 iscritto su 5 ha versato contributi aggiuntivi.
È il risultato della aumentata consapevolezza circa i meccanismi previdenziali, che va consolidandosi tra gli Psicologi anche grazie al ricorso ai nudge, studiati dalla Psicologia della Decisione, messi in campo dal nostro Ente. A questa modalità di supporto alle decisioni previdenziali virtuose hanno mostrato interesse sia diverse altre Casse professionali sia la Commissione Parlamentare di Controllo sugli Enti di Previdenza nel corso dell’Audizione informativa tenutasi lo scorso 3 dicembre (Video dal minuto 8:36 al minuto 28:29).


COME POSSIAMO RIDURRE GLI INCIDENTI SUL LAVORO
È frustrante, per noi Psicologi, sapere che – applicando le nostre conoscenze scientifiche – si potrebbe fare tanto per ridurre sofferenze e danni economici legati agli incidenti sul lavoro ma non lo si faccia. ENPAP vuole impegnarsi per far conoscere le potenzialità della Psicologia in questo campo e mette a disposizione dei Decisori Pubblici, della Forze Sociali e dell’Opinione Pubblica le competenze della Categoria attraverso i lavori di un Tavolo Tecnico, costituitosi come Comitato Scientifico per preparare un Convegno nazionale su questi temi che si terrà nella seconda metà del 2020.
Abbiamo emesso alcuni Comunicati Stampa per intervenire nel dibattito pubblico, valorizzando le competenze che possiamo portare, sia al Legislatore che ai potenziali committenti del nostro lavoro, nella prevenzione degli incidenti sul lavoro. Molte testate nazionali li hanno ripresi (Rassegna Stampa). Le attività del Tavolo Tecnico continueranno nei prossimi mesi con ulteriori interventi di divulgazione e di engagement.


NUOVI SERVIZI E CONTENUTI DEL SITO WWW.ENPAP.IT
In Area Riservata è ora possibile seguire online lo stato di lavorazione delle domande di prestazioni richieste, relative a:

  • domande previdenziali (pensione di vecchiaia e supplementi di pensione) – visibilità dello stato a partire delle domande presentate online dal 07/11/2019;
  • domanda di ricongiunzione – visibilità dello stato a partire delle domande presentate online dal 07/11/2019;
  • domanda indennità di maternità – visibilità dello stato a partire delle domande presentate online dal 19/11/2019;
  • domanda indennità per malattia e infortunio – visibilità dello stato a partire dalle domande presentate online dal 02/12/2019;
  • contributo economico per la paternità e la genitorialità – visibilità dello stato a partire dalle domande presentate online dal 01/10/2019 (bando IV trimestre).

Inoltre è stata aggiornata la Carta dei Servizi, il documento che sancisce princìpi e regole di comportamento dell’ENPAP per tutelare le esigenze degli Iscritti, in modo da garantire l’erogazione dei servizi nel rispetto delle norme, dei regolamenti e dello spirito di servizio che caratterizza il mandato dell’Ente.
Per ogni richiesta di informazione agli uffici dell’Ente, utilizzare la sezione “ENPAP Risponde” presente in Area Riservata: permette di trovare risposta immediata ai dubbi più frequenti utilizzando le FAQ, di inviare un quesito specifico e ottenere risposta scritta in tempi rapidi o di verificare lo stato di lavorazione delle domande.


NUOVI ORDINI E (SI SPERA) PIÙ COMUNITÀ PROFESSIONALE
Ci sono appena state le elezioni per gli Ordini degli Psicologi territoriali e presto dovremmo avere un nuovo Consiglio Nazionale a rappresentare la Categoria: spero che sarà possibile instaurare rapporti proficui di collaborazione e buone sinergie tra le nostre Istituzioni, in modo da riuscire a rappresentare con più forza il valore della professione di Psicologo presso l’opinione pubblica, per continuare a creare occasioni di lavoro per i Colleghi e benessere per la collettività.

 

Con l’Augurio di un 2020 di successi professionali personali e di nuovo rilievo sociale per la nostra Categoria,

il Presidente
Felice D. Torricelli

e il Consiglio di amministrazione
Elisa Faretta
Chiara Santi
Stefania Vecchia
Federico Zanon (Vicepresidente)