12 luglio 2019

ENPAP potenziale investitore nel programma per l’innovazione sociale

Il Consiglio di amministrazione ha deliberato la possibilità per il nostro Ente di partecipare ai partenariati, previsti per i bandi afferenti al Fondo per l’Innovazione Sociale, in qualità di potenziale investitore.

Il funzionamento del Fondo per l’Innovazione Sociale, per il quale lo Stato ha stanziato 21,25 milioni di euro, prevede, infatti, che al momento della presentazione della proposta progettuale vada indicata la composizione del partenariato, al quale può partecipare anche un investitore privato che collabori alla definizione degli interventi per valutare le eventuali condizioni di finanziabilità del progetto.

Ricordo che il Programma triennale per l’innovazione sociale è finalizzato a rafforzare la capacità delle pubbliche amministrazioni di realizzare interventi di innovazione sociale volti a generare nuove soluzioni, modelli e approcci per la soddisfazione di bisogni sociali, con il coinvolgimento anche di partner del settore privato, nelle aree: inclusione sociale, animazione culturale e lotta alla dispersione scolastica.

I progetti sperimentali di innovazione sociale verranno attuati in tre distinte fasi da realizzarsi in successione, con un primo intervento di “Studio di fattibilità e pianificazione esecutiva”, un intervento, successivo alla verifica d’efficacia della prima fase, di “Sperimentazione” vera e propria ed un terzo livello, ancora successivo alla verifica dei risultati della seconda fase, di “Consolidamento e sistematizzazione” anche al fine di incorporare l’intervento nelle politiche pubbliche.

La partecipazione al partenariato fin dall’avvio del progetto consente di collaborare alla definizione degli interventi delle fasi successive e di valutare per tempo le condizioni di reale finanziabilità del progetto, senza assumere a priori impegni sul successivo finanziamento. Il ruolo di potenziale investitore cui è disponibile il nostro Ente diverrebbe operativo solo nella terza fase (quella di consolidamento e sistematizzazione).

In questa maniera ENPAP continua a perseguire gli obiettivi delineati con il progetto “Investire in Psicologia” sviluppato già a partire dal 2013 (scarica QUI l’ebook).

Felice Damiano Torricelli

Presidente
Ho 52 anni, sono sposato, vivo in provincia di Roma e ho tre figli. Mi occupo di previdenza perché credo che ogni professionista debba guardare al suo futuro, non solo aggiornandosi ma programmando per tempo la sua carriera e la sua sicurezza. Faccio lo psicologo dal 1990, soprattutto nel settore della psichiatria. Sono direttore sanitario e responsabile clinico di strutture intermedie ed esercito come psicoterapeuta nel mio studio privato. Sono stato fra i fondatori di AltraPsicologia.