8 febbraio 2018

1° marzo 2018, termine per il versamento dei contributi in acconto sui redditi 2017

Il 1° marzo scadrà il termine per il pagamento dei contributi (soggettivo, integrativo e maternità) dovuti in acconto dagli Iscritti all’Ente che hanno iniziato l’attività entro il 31/12/2016.

Attenzione! Gli Iscritti che hanno iniziato l’attività a partire dal 01/01/2017 non sono tenuti al versamento dell’acconto. Per maggiori informazioni cliccare QUI.

Accedendo alla voce ADEMPIMENTI>ACCONTO della propria Area Riservata sarà possibile visualizzare l’importo dell’acconto sulla base del “metodo storico” oppure, nell’ipotesi di una riduzione del reddito rispetto all’anno 2016, sarà possibile calcolare l’importo dell’acconto applicando il “metodo previsionale”. In tale ultima ipotesi verrà chiesto di indicare il reddito netto e i corrispettivi lordi presuntivamente prodotti nell’anno 2017 per poi procedere con il ricalcolo dell’acconto.

Ultimato il calcolo, sia con il “metodo storico” sia con il “metodo previsionale”, sarà possibile procedere al pagamento attraverso una delle seguenti modalità:

  • F24
  • bonifico bancario
  • M.Av.
  • Carta di Credito ENPAP
Attenzione! Il M.Av. può essere generato soltanto online sulla base del “metodo storico” o del “metodo previsionale” e può essere utilizzato solo per il pagamento in un’unica soluzione.
Copertina_Istruzioni Per consultare le “Istruzioni per il versamento dei contributi dovuti in acconto” cliccare QUI.