Pensione di vecchiaia

Puoi ottenere la pensione di vecchiaia a 65 anni, con almeno 5 anni di contribuzione. La pensione è calcolata con il sistema contributivo ai sensi della Legge n. 335/95, conformemente al Capo II del Regolamento per l’attuazione delle attività di previdenza.

DECORRENZA. La pensione di vecchiaia decorre dal primo giorno del mese successivo al raggiungimento di entrambi i requisiti (età di 65 anni e 5 anni di contribuzione versata).

Per maggiori informazioni consulta:

DOPO LA PENSIONE CONTINUI A LAVORARE. Se decidi di continuare a lavorare dopo la pensione, dovrai continuare a versare contributi nella misura ridotta del 50%. Sulla base di questi contributi riceverai dei supplementi che potrai richiedere dopo due anni dalla decorrenza della pensione e, successivamente, dopo ulteriori due anni dal precedente supplemento.

Se decidi di non continuare a lavorare dopo la pensione, non dovrai versare nulla e riceverai semplicemente la pensione secondo le procedure ordinarie.

Attenzione! Precedentemente all’anno 2012 era possibile, al compimento del 65° anno di età, interrompere il versamento della contribuzione soggettiva. A decorrere dall’anno 2013, con l’entrata in vigore di nuove disposizioni normative (art. 18, comma 11, Decreto Legge n. 98/2011) è stato invece reso obbligatorio il versamento della contribuzione soggettiva a tutti gli iscritti agli enti di previdenza a prescindere dall’età anagrafica.