3 febbraio 2017

1° marzo 2017, termine per il versamento dei contributi in acconto sui redditi 2016

Il 1° marzo è scaduto il termine per il pagamento dei contributi (soggettivo, integrativo e maternità) dovuti in acconto dagli Iscritti all’Ente che hanno iniziato l’attività entro il 31/12/2015.

Attenzione! Gli Iscritti che hanno iniziato l’attività a partire dal 01/01/2016 non sono tenuti al versamento dell’acconto. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Per chi ancora non vi avesse provveduto, accedendo alla funzionalità “Posizione Contributiva” presente all’interno dell’Area Riservata potrà visualizzare l’importo dell’acconto sulla base del “metodo storico” oppure, nell’ipotesi di una riduzione del reddito rispetto all’anno 2015, calcolare l’importo dell’acconto applicando il “metodo previsionale”. Ultimato il calcolo potrà scegliere tra le diverse modalità di pagamento:

  • F24
  • bonifico bancario
  • M.Av.
  • Carta di Credito ENPAP
 Attenzione! Il M.Av. può essere generato soltanto online sulla base del “metodo storico” o del “metodo previsionale” e può essere utilizzato solo per il pagamento in un’unica soluzione.

 

 Istr_Acc2016 Per consultare le “Istruzioni per il versamento dei contributi dovuti in acconto” cliccare qui.
Le informazioni sul pagamento dell’acconto oltre la scadenza sono disponibili alle pagine 12 e 13 mentre quelle sulle modalità di pagamento dell’acconto sono disponibili alle pagine 10 e 11 delle Istruzioni.